FlashforwardFai da te, ultima frontiera…della sicurezza.

Il replicatore di materia a matrice molecolare è una tecnologia immaginaria dell'universo fantascientifico di Star Trek, capace di ricreare qualsiasi varietà di cibo o di oggetto inanimato, par...

Il replicatore di materia a matrice molecolare è una tecnologia immaginaria dell’universo fantascientifico di Star Trek, capace di ricreare qualsiasi varietà di cibo o di oggetto inanimato, partendo dall’energia pura o da una materia inerte (da http://it.wikipedia.org/wiki/Replicatore_%28Star_Trek%29 visitato il 1 aprile 2012).

Oggi la cosiddetta stampa 3D permette di avere una riproduzione reale di un modello 3D realizzato con un software di modellazione 3D.

L’anno scorso The Economist scriveva « La stampa tridimensionale rende economico creare singoli oggetti tanto quanto crearne migliaia e quindi mina le economie di scala. Essa potrebbe avere sul mondo un impatto così profondo come lo ebbe l’avvento della fabbrica… Proprio come nessuno avrebbe potuto predire l’impatto del motore a vapore nel 1750—o della macchina da stampa nel 1450, o del transistor nel 1950—è impossibile prevedere l’impatto a lungo termine della stampa 3D. Ma la tecnologia sta arrivando, ed è probabile che sovverta ogni campo che tocchi. » (da http://it.wikipedia.org/wiki/Stampa_3D visitato il 1 aprile 2012).

Nel gennaio di quest’anno Pirate Bay ha proclamato il lancio di un nuovo tipo di file: i Physible (la traduzione italiana potrebbe essere Fisibili) in grado di produrre oggetti reali attraverso stampanti 3d. Sarà quindi sufficiente avere una descrizione di un oggetto ed una stampante 3d per creare l’oggetto stesso.

La faccenda è seria, importante e innovativa. Se ne occupa fra gli altri MIT (http://cba.mit.edu/) con il Center for Bits and Atoms e MakerBot rappresenta una solida realtà (http://www.makerbot.com/). Anche in Italia si sta affermando questa nuova attività umana (http://www.fablabitalia.it/).

Forse fra qualche anno allora qualcuno inizierà a scambiarsi i Physible files di armi per creare armi in proprio… nel futuro quindi terroristi fai da te con armi fai da te?

/ Angelo Zappalà

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club