Pop LevanteHanami, fermarsi a guardare i fiori e riscoprire la natura

Mentre in Italia si festeggiava la Pasqua (e le dimissioni di qualche politico o giornalista), l'attenzione in Giappone era rivolta alla ricorrenza dell'Hanami. Una vera e propria festa dedicata al...

Mentre in Italia si festeggiava la Pasqua (e le dimissioni di qualche politico o giornalista), l’attenzione in Giappone era rivolta alla ricorrenza dell’Hanami. Una vera e propria festa dedicata alla natura. Hanami, ovvero “guardare i fiori”, è una tradizione millenaria che unisce tutti i giapponesi e che dura per circa un mese e mezzo, di solito dalla fine di marzo a maggio inoltrato. Il giorno d’inizio della fioritura dei ciliegi è annunciato perfino dai telegiornali e tutti i quotidiani dedicano molto spazio all’evento. I giapponesi approfittano di queste giornate per radunarsi sotto gli alberi in fiore e banchettare in compagnia, soprattuto nei weekend. In un risvolto poetico possibile solo con l’armonia della scrittura coi caratteri, che alle forza del significato aggiungono anche la bellezza delle loro forme eleganti, la parola Hanami in giapponese si scrive unendo i caratteri di fiore 花 “hana” e 見 “mi”, radice del verbo “miru” guardare, perciò Hanami diventa semplicemente 花見. Visto che proprio di guardare si tratta, basta parole e spazio a queste bellissime foto. Dove non mancano altre due grandi “passioni” giapponesi, i gatti e il sumo.

© AP

© AFP

© AFP

© Yomiuri Shinbun

© Japan-Guide

Una galleria di altre foto, dove si può osservare la fioritura dei ciliegi (sakura) in varie città del Giappone:

http://www.japan-guide.com/blog/sakura12/