Mercato e LibertàLe tasse in Italia e in Europa: un confronto

Ieri è uscito un mio paper per l'Istituto Bruno Leoni sulle tasse in Italia. La situazione fiscale in questo paese è tragica, e questo è uno dei motivi, anche se non l'unico, per cui stiamo nei gua...

Ieri è uscito un mio paper per l’Istituto Bruno Leoni sulle tasse in Italia. La situazione fiscale in questo paese è tragica, e questo è uno dei motivi, anche se non l’unico, per cui stiamo nei guai.

L’Italia è il paese peggiore d’Europa per le tasse, soprattutto per quelle sui fattori produttivi (capitale e lavoro), mentre se la cavicchia per quelle sui consumi.

Ma tagliare le tasse senza tagliare la spesa produce solo instabilità finanziaria, dunque bisogna tagliare la spesa, prima, e una volta stabilizzato il debito tagliare le tasse.

Per stimolare la crescita sin da subito, stabilizzare il debito avrebbe qualche effetto positivo, ma le riforme reali (finanza, regolamentazioni, burocrazia, trasporti, professioni, comunicazioni, lavoro) sono necessarie, subito, per recuperare competitività.

Sarebbe bello poter tagliare subito le tasse, ma ciò è possibile solo tagliando rapidamente la spesa.

Link al paper: ‘Le tasse in Italia e in Europa

Pietro Monsurrò