Sere-ndipityQue sera sera…Inno al calcio d’Inghilterra

22-04-2012. Ennesima giornata nera per il calcio italiano. Genova ancora una volta al centro del calcio non giocato e fermato da un gruppo di scellerati che  metteno sotto scacco calciatori, societ...

22-04-2012. Ennesima giornata nera per il calcio italiano. Genova ancora una volta al centro del calcio non giocato e fermato da un gruppo di scellerati che metteno sotto scacco calciatori, società, televisioni, spettatori. Un modo incivile per protestare contro il 4-0 che il Genoa sta subendo al Marassi. Pura follia che impedirà alla squadra di godere del suo pubblico nelle ultime sfide salvezza.

22-04-2012. Ennesimo esempio di fair play all’inglese. La squadra è ormai retrocessa nella seconda divisione, ma i tifosi del Wolves, nel West Midlands, non se la sentono di dare contro i propri calciatori. E invece di invadere il campo, cantano Que sera, sera Whatever will be, will be. Insomma, non importa se non vinciamo, il futuro si vedrà. Perchè il calcio è e ci sarà, per divertirsi, per passare del tempo, per vincere e per perdere, secondo il principio di tutti gli sport.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta