ArchistoreMentre a Parigi si inaugurava il Beaubourg, in Italia si sognava il postmoderno

| 1964 Plug-in city. Archigram| 1971-77 Centre Pompidou, Parigi. Renzo Piano e Richard Rogers| 1980 Strada Novissima, Biennale di Venezia, Paolo Portoghesi     I teorici che accettano l'idea d...

| 1964 Plug-in city. Archigram

| 1971-77 Centre Pompidou, Parigi. Renzo Piano e Richard Rogers

| 1980 Strada Novissima, Biennale di Venezia, Paolo Portoghesi

I teorici che accettano l’idea della post-modernità come di un distinto periodo ritengono che la società abbia collettivamente rimosso gli ideali del modernismo, sostituendoli con ideali basati sulla reazione alle restrizioni e alle limitazioni di quelli, e per tale ragione sostengono la configurabilità dell’oggi come nuovo periodo storico. Sebbene i caratteri della cultura postmoderna siano talvolta difficili da individuare, i più tra i teorici postmodernisti guardano ai concreti cambiamenti tecnologici ed economici ritenendoli fonti e sintomi del nuovo pensiero.

da “postomoderno”, wikipedia

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta