Voci dal suqLe bombe su Beirut e il bambino con l’orsacchiotto

Apre gli occhi al suono della voce di Fairuz. Si rigira nel letto mentre le mani della mamma gli toccano i piedi per svegliarlo. È sabato mattina e il mondo sembra così bello. Il suo orsacchiotto g...

Apre gli occhi al suono della voce di Fairuz. Si rigira nel letto mentre le mani della mamma gli toccano i piedi per svegliarlo. È sabato mattina e il mondo sembra così bello. Il suo orsacchiotto grigio è lì nel letto con lui. Poi il suono degli elicotteri. Un’esplosione. Il fumo dalla in cucina e la mamma che non si alza più.

Un breve filmato di Bassel Shahade basato sulla storia vera di un bambino libanese sopravvissuto alla guerra del 2006 in Libano.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta