Pensieri e paroleMelissa e le altre

Nel 1977 moriva Giorgiana Masi, aveva 19 anni. Venticinque anni non sono bastati alle mafie (di ogni tipo natura, provenienza , identità) per imparare che i giovani, per natura loro innocenti, non ...

Nel 1977 moriva Giorgiana Masi, aveva 19 anni. Venticinque anni non sono bastati alle mafie (di ogni tipo natura, provenienza , identità) per imparare che i giovani, per natura loro innocenti, non si toccano.  Nessuno merita il nulla della morte…a maggior ragione chi la vita ce l’ha tutta davanti… Inutili sono stati, sono e saranno i moniti dei soliti soloni…vecchie campane stonate e arruginite dal realismo politico e dal cinismo istituzionale (istituzionalizzato?!)…Inutili e soprattutto fastidiose. Noi, noi adulti (!), maturi (?) e saggi (?)abbiamo il dovere di proteggerli i nostri cuccioli, di rispettarli, di amarli. Come sono belle le loro facce , morbide di infanzia…ansiose di futuro… Ci combattono e quanto ci soffriamo, noi , a scoprirli sempre più loro stessi e sempre meno noi… Non ce ne facciamo una ragione…ma è il  loro mestiere: stanno crescendo e fanno quel possono per affrancarsi da noi. Noi che non abbiamo saputo proteggerli.  Neanche oggi…quando, dimenticato di essere grandi, avrebbero voluto la loro mamma e il loro papà ad abbracciarli  e a consolarli…è tutto finito …tutto…non aver paura… Ma noi non c’eravamo…Addio, cara piccolina, perdonaci…

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta