L’errore in rassegnaLa virgola: obbligatoria o facoltativa?

Dalla cronaca di oggi. Errore nelle pagine centrali. Le amiche della ragazza, si sono commosse. La virgola indica una pausa breve, la più breve del periodo, e si utilizza negli elenchi per separare...

Dalla cronaca di oggi. Errore nelle pagine centrali.

Le amiche della ragazza, si sono commosse.

La virgola indica una pausa breve, la più breve del periodo, e si utilizza negli elenchi per separare una frase dall’altra, dopo un vocativo, prima del pronome relativo, dopo alcuni avverbi e congiunzioni, per isolare qualcosa all’interno della frase, per staccare la coordinata dalla principale e prima di ma e perché. Non deve essere usata tra soggetto e verbo, tra verbo e complemento oggetto, tra il verbo essere e l’aggettivo (o il nome che lo accompagna nel predicato nominale), tra il nome e il suo aggettivo. Prima della e, di norma, la virgola non si mette.