Laboratorio SiciliaBorsellino vs Borsellino, anche la figlia in campo, ma non con la Zia Rita

«Sento che per me é arrivato il momento di una diretta assunzione di responsabilità nell'impegno politico a fianco di Rosario Crocetta, uomo perbene del quale apprezzo la storia pulita e di contras...

«Sento che per me é arrivato il momento di una diretta assunzione di responsabilità nell’impegno politico a fianco di Rosario Crocetta, uomo perbene del quale apprezzo la storia pulita e di contrasto alla mafia. Accetto per contribuire a cambiare la Sicilia attraverso un’azione di rinnovamento incisiva, rigorosa e trasparente, capace di dare risposte ai bisogni dei cittadini e per contribuire a rafforzare ideali e valori etici nella Politica e nell’Amministrazione».

Lucia Borsellino, figlia di Paolo Borsellino, il giudice ucciso dalla mafia il 19 luglio del 1992, scende in campo. Dice sì alla proposta di Rosario Crocetta, e farà parte della “rosa” degli assessori del candidato dell’asse Pd-Udc-Api.

Ma anche in questa vicenda c’è un dettaglio da non trascurare. Rita Borsellino, zia di Lucia, sostiene la candidata di Idv-SeL-Fds, Giovanna Marano. Un caso? O c’è dell’altro?

giuseppealberto.falci@gmail.com

Twitter: @GiuseppeFalci

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta