Laboratorio SiciliaLa Sicilia arruola 209 esterni per progetti EU

In piena campagna elettorale la regione siciliana approva una graduatoria che "arruola" 209 consulenti esterni per la valutazione di progetti finanziati con risorse dell'Unione europea, in particol...

In piena campagna elettorale la regione siciliana approva una graduatoria che “arruola” 209 consulenti esterni per la valutazione di progetti finanziati con risorse dell’Unione europea, in particolare quelli relativi al Fondo sociale europeo (Fse).

La long list è collegata a un decreto firmato dal capo del dipartimento formazione, Ludovico Albert, che ha diramato il nuovo provvedimento allargando la platea dei cosiddetti “valutatori”: un anno fa, quando era stato pubblicato il primo decreto, i valutatori erano 190, adesso sono 209.

Il contratto prevede un compenso di 200 euro lordi al giorno per un minimo di 4 ore di lavoro, la cifra sale a 250 euro qualora la residenza del “valutatore” disti più di 250 km dal luogo di lavoro. Nel decreto non si fa riferimento alla durata del contratto. Il pagamento sarà corrisposto dopo la consegna dei progetti valutati e “sarà effettuato dietro presentazione di una time card con la descrizione dell’attività realizzata e l’indicazione delle sedute effettuate”.

Alza le spalle il segretario regionale del Pd, Giuseppe Lupo:«La long list approvata dal governo regionale rappresenta l’ennesimo atto vergognoso compiuto da Lombardo che, a ridosso di soli dodici giorni dalle elezioni, continua ad arruolare consulenti esterni».

Eppure il “dimissionario” Lombardo continua a nominare, nominare, nominare…

[email protected]

Twitter: @GiuseppeFalci

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter