Laboratorio SiciliaCrocetta annuncia gli assessori del Pd

A due giorni dalle primarie del centrosinistra Rosario Crocetta, neo presidente della regione, trova la sintesi con il partito democratico, e si appresta a consegnare altri cinque nomi che andranno...

A due giorni dalle primarie del centrosinistra Rosario Crocetta, neo presidente della regione, trova la sintesi con il partito democratico, e si appresta a consegnare altri cinque nomi che andranno a riempire altrettante caselle.

Come annunciato stamane, il primo nome sul quale punta l’ex sindaco di Gela è Antonino Zichichi, fisico e fondatore del Centro Ettore Majorana di Erice, al quale toccherà l’assessorato ai Beni Culturali. «Ho intenzione di accettare», avrebbe detto lo scienzato al quotidiano LiveSicilia. Pochi minuti fa Crocetta ha elogiato il fisico e confermato che sarà il nuovo assessore ai Beni culturali: «Zichichi ai beni culturali rappresenta un’occasione per valorizzare anche nuove tecnologie e guardare al futuro»

Il secondo nome è quello della giovanissima Nelli Scilabra, vicinissina a Pino Apprendi e Beppe Lumia, e leader di un gruppo universatario di nome Rum, che in questi anni in ambito universatario si è contrapposto all’Udu. La giovane Scilabra sarà il nuovo assessore alla Formazione professionale. Anche Scilabra è stata confermata pochi minuti fa da Crocetta:«Nelli Scilabra riformerà un settore che non esito a definire pieno di corruzione».

Gli altri tre nomi circolano ancora in via ufficiosa. Ma una fonte, che preferisce restare anomina, avrebbe assicurato a Linkiesta quali saranno le altre caselle che spettaranno al partito democratico. All’area di Sergio D’Antoni, la cosidetta “area Cisl”, toccherà la casella dell’economia. Nelle scorse settimana si era tanto parlato di un incontro fra il presidente della regione e il Ministro per la coesione territoriale Fabrizio Barca per la decisione dell’assessore all’economia. Un modo come altro, si era detto, «per commissariare una regione a rischio default». Ma l’accordo sarebbe saltato, riferiscono a Linkiesta, e l’area “Cisl” avrebbe chiesto di puntare su Francesca Basilico, già componente del gabinetto di Pierluigi Bersani, quando il segratario del Pd era Ministro dello Sviluppo Economico. «Basilico è una ministeriale, una della quale il governo nazionale potrà fidarsi», spiegano a Linkiesta.

Sempre stando alla fonte de Linkiesta, l’area riconducibile al senatore Vladimiro Crisafulli avrebbe optato per Mariella Lo Bello, è stata candidata sindaco di Agrigento, ed è stata segretario della Camera del Lavoro di Agrigento.

Infine l’area Innovazione, eterodiretta dall’ex Ministro Salvatore Cardinale e dal plenipotenziario messinese Francantonio Genovese, sarà rappresentata in giunta da Nino Bartolotta, attualmente segretario provinciale del Pd di Messina.

@GiuseppeFalci

giuseppealberto.falci@gmail.com

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta
Paper

Linkiesta Paper Estate 2020