Laboratorio SiciliaGiunta Crocetta: rinuncia l’assessore all’economia, al suo posto il vicedirettore dello Svimez

La nuova giunta di Rosario Crocetta perde una "superburocrata", Francesca Basilico D'Amelio, ma al suo posto arriva Luca Bianchi, un "supertecnico" dello Svimez. Basilico D'Amelio, designata venerd...

La nuova giunta di Rosario Crocetta perde una “superburocrata”, Francesca Basilico D’Amelio, ma al suo posto arriva Luca Bianchi, un “supertecnico” dello Svimez. Basilico D’Amelio, designata venerdì scorso assessore all’economia, una donna “ministeriale” dal curriculum d’eccezione, avrebbe rinunciato perché «mi ha detto che non sarebbe potuta venire in Sicilia prima del nuovo anno. Non potevamo aspettare: bisogna approvare subito il bilancio», ha dichiarato qualche ore fa il neo governatore Rosario Crocetta.

Ma Crocetta avrebbe già trovato la soluzione di comune accordo con il segretario nazionale Pierluigi Bersani, e con il benestare del governo nazionale presieduto da Mario Monti. E così sarà Luca Bianchi il neo assessore all’economia, che si dovrà occupare anche del bilancio di una regione a rischio default, attualmente vice direttore dello Svimez.

Assicurano a Linkiesta che sulla scelta di Bianchi non c’è la mano «né del Pd siciliano, né del governatore regionale». Ma «è una scelta tutta nazionale, che dà credibilità alla giunta regionale, e assicurerà un rapporto forte con il governo nazionale». Un commissariamento? Più o meno…

@GiuseppeFalci

giuseppealberto.falci@gmail.com

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta