FuoriserieNatale, una festa seria(le)

Mezza Italia si è svegliata, questa mattina, con 20 centimetri di neve. Inutile ribadire la mia invidia: qui nella fredda Olanda abbiamo visto solo qualche spruzzo una settimana fa e poco più. Non ...

Mezza Italia si è svegliata, questa mattina, con 20 centimetri di neve. Inutile ribadire la mia invidia: qui nella fredda Olanda abbiamo visto solo qualche spruzzo una settimana fa e poco più. Non parlatemi dei disagi: sì, lo so, è difficile raggiungere il posto di lavoro, i treni non vanno, bla bla bla. Ho fatto la pendolare in Italia per diversi anni e so come funziona (anche senza la scusante della neve, tra l’altro, ma questa è un’altra storia). In ogni modo a me la neve piace. Fa molto Natale. Crea quell’atmosfera giusta. E dato che il Natale è alle porte un post tematico è d’obbligo. Ne ho già parlato in radio, ma forse senza immagini rende poco l’idea. In ogni modo per tutti i nerd telefili ecco alcune favolose idee regalo. Di impronta rigorosamente seria(le).

1. Il mio libro (sì, lo so, è un po’ da vanesi, ma suvvia, concedetemelo). Presente su amazon in versione ebook per Kindle e cartaceo.

2. Il gioco dei telefilm, per tutti quelli che amano mettersi alla prova

3. Le magliette di Sheldon (The Big Bang Theory)

4. I gadget di Game of Thrones

5. Tazze, tazze e ancora tazze (molte si trovano già – ecco alcuni esempi – le altre potete inventarle voi)

6. I sottobicchieri di Dexter

7. I gadget di Glee (sul sito Fox)

8. L’ombrello giallo di How I Met Your Mother

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta