L’Altro CinemaIl suicidio di un Paese al tempo dello spread

Il giorno dopo le elezioni che ci hanno riconsegnato un'Italia ingovernabile da destra a sinistra, con un centro ormai ridotto in brandelli e un Movimento 5 Stelle più popolare che mai, la domanda ...

Il giorno dopo le elezioni che ci hanno riconsegnato un’Italia ingovernabile da destra a sinistra, con un centro ormai ridotto in brandelli e un Movimento 5 Stelle più popolare che mai, la domanda nasce spontanea: chi ripone ancora fiducia nello Stato italiano? Di certo non le numerose famiglie colpite dal suicidio di un loro caro per questioni di lavoro e disoccupazione. Riecheggiano forte allora le immagini del docufilm Suicidio Italia, un viaggio cinematografico per raccontare le storie di estrema dignità di chi tira a campare nonostante tutto il resto, in un’Italia nel ciclone di una tempesta apparantemente perfetta.

 https://www.youtube.com/embed/G7V9_qiT6oI/?rel=0&enablejsapi=1&autoplay=0&hl=it-IT 

 https://www.youtube.com/embed/j1O30qn3H2U/?rel=0&enablejsapi=1&autoplay=0&hl=it-IT 

 https://www.youtube.com/embed/1NWVTHvsB6A/?rel=0&enablejsapi=1&autoplay=0&hl=it-IT 

 https://www.youtube.com/embed/5m3AHJxrDMM/?rel=0&enablejsapi=1&autoplay=0&hl=it-IT 

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Studenti 60€
Amici 120€
Sostenitori 600€
Benefattori 1200€
Maggiori Informazioni