Fashion Politan - www.thefashionpolitan.comPer ogni marchio una categoria d’omo, dal Tunz al Faigo

Meno male che la settimana della Moda Uomo se la snobbano in diversi. Meno male che c'è più gente interessata alla donna, così il tasso di ansietà e di isterismi facili è relativamente più basso e ...

Meno male che la settimana della Moda Uomo se la snobbano in diversi. Meno male che c’è più gente interessata alla donna, così il tasso di ansietà e di isterismi facili è relativamente più basso e io ho il via libera ad innervosirmi di meno, per niente è impossibile.

La tranquillità della moda maschile è talmente tanto surreale che ti disturba: arrivi e speri di trovare il solito delirio, i fotografi che si montano uno sopra l’altro perché ci sono Anna o Viviana, le checche a mento in sù con la giacchetta sulle spalle e le zie con il vestito di lana (perché moda vuole che se s’inverno ci si debba mettere i vestiti estivi, d’estate dovrebbe andare l’invernale, dicono). E quando non trovi tutto ciò all’inizio ti indisponi, poi ringrazi i santi Numi che “quel” tutto ciò abbia una dimensione accettabile.

Vedi il post completo su Fashion Politan.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta