Storie dell’altro mondoSiria, in partenza il primo carico di aiuti di Oxfam

Ieri dall'aeroporto di Bicester, nell'Oxfordshire, Gran Bretagna, sono decollati i primi aerei con 20 tonnellate di taniche per l'acqua, strumenti sanitari, tubature, cisterne montabili e quanto se...

Ieri dall’aeroporto di Bicester, nell’Oxfordshire, Gran Bretagna, sono decollati i primi aerei con 20 tonnellate di taniche per l’acqua, strumenti sanitari, tubature, cisterne montabili e quanto serva per garantire acqua pulita a 300.000 persone. Si tratta della prima parte degli aiuti di Oxfam (in tutto 43 tonnellate) diretti in Siria. Il carico arriverà a Beirut, in Libano, e verrà poi trasportato con i camion fino a Damasco, per poi essere utilizzato in diverse località dove il sistema idrico sia stato danneggiato o distrutto.

Oxfam ha una squadra di esperti in Siria che supervisioneranno l’arrivo e l’impiego degli aiuti.

Nella foto, Jane Cocking, Coordinatrice degli aiuti umanitari di Oxfam nel magazzino di Bicester, dove il materiale viene stoccato ed è pronto per essere usato in caso di emergenza.

DONA ora. Aiutaci a sostenere la popolazione siriana.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta