A Cesare quel che è di Cesare

A Cesare quel che è di Cesare

Leggiamo dall’Adnkronos che il presidente della Fondazione Generali, Cesare Geronzi, potrà decidere autonomamente su operazioni fino a un importo di 10mila euro. Oltre quella cifra, le operazioni dovranno essere approvate dal consiglio della Fondazione stessa. Che smacco! Ma siamo sicuri che i 16 milioni di euro di buonuscita per neanche un anno di lavoro alla testa del Leone triestino faranno presto dimenticare a Cesarone un tale affronto…

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta