Edizione speciale – L’annuncio del secolo corre sul web

Edizione speciale - L’annuncio del secolo corre sul web

Osama bin Laden è morto. Questo è stato l’annuncio degli Stati Uniti che ha fatto sussultare il mondo. I media hanno subito ribattuto la notizia e dedicato l’apertura dei loro giornali alla morte del leader di Al Qaeda.

Sulla prima pagina del Wall Street Journal online troviamo solo la notizia, ma ci sono anche alcuni video che ricordano i momenti topici della guerra al terrorismo intentata dagli Usa dopo l’attentato dell’11 settembre 2001. http://goo.gl/tF5H7

Anche il Financial Times dedica la sua prima pagina alla morte di Osama. Grandi le foto per rimarcare il momento storico. Poco sotto, un’analisi sulla recente nomina del generale David Petraeus al vertice della Cia. http://goo.gl/bqqEk

Il New York Times dedica già ampio spazio alla morte di Osama. Analisi, reportage, ricordi dell’11/9, più svariate gallerie fotografiche. Il ricordo delle Twin towers in fiamme è ancora vivo nei newyorkesi. http://goo.gl/ZLZKX

Il Los Angeles Times non dimentica anche lo sforzo di George W. Bush nella lotta a Osama bin Laden. Ecco come racconta la morte del terrorista più ricercato di sempre. http://goo.gl/i7dVq

Sul Washington Post troviamo una bacheca virtuale dove tutti gli internauti possono lasciare un commento, un ricordo di quello che è stato per loro vivere l’11/9. Molto toccante. http://goo.gl/IQgLF

Anche l’agenzia finanziaria Bloomberg decide di aprire su Obama, dato il momento storico. Al contrario degli altri pezzi, non ci sono immagini in home, solo la notizia. E si attendono le reazioni dei mercati. http://goo.gl/SzF6B

Sui think tank iniziano già le analisi. Ecco quella di Stratfor. Da non perdere, in aggiornamento. http://goo.gl/dHVbz

Ma il miglior esempio di coverage rimane, per ora, quello di Time. Foto, analisi, video, ricordi: davvero senza paragoni. http://goo.gl/wJnEn

Le Monde mette solo alle 6:13 in pagina un lancio per annunciare la morte di Osama. Dedica infatti la sua homepage al ritrovamento delle scatole nere del volo AF 447 esploso in volo da Rio De Janeiro a Parigi. http://goo.gl/Rrxvz

Di contro, Le Figaro già dedica la sua home alla notizia del secolo. Il lancio, stando a quanto dice il sito del quotidiano francese, è stato dato alle 4:48 di oggi. http://goo.gl/tbGYZ

In Inghilterra colpisce l’Independent, sempre molto puntuale, che fino alle 6:25 non aveva nemmeno un lancio sul proprio sito. Probabilmente è colpa delle feste collaterali al Royal Wedding…

Il Guardian invece dedica fin da subito un’ampia parte del proprio sito alla morte di Osama. Ecco come il quotidiano britannico si occupa del capo di Al Qaeda. http://goo.gl/r6y1D

Il quotidiano iberico El Pais si mostra sempre molto puntuale e a tutto schermo annuncia «Osama bin Laden ha muerto». Splendido coverage degli spagnoli. http://goo.gl/MPUXy

La Vanguardia titola a tutta pagina «Muere Osama bin Laden». Gli spagnoli si confermano eccellenti nella copertura di questi eventi. Bravissimi. http://goo.gl/HaFcO

I tedeschi della Frankfurter allgemeine zeitung hanno solo il lancio, senza immagini. Però spiegano che tutto è ancora in aggiornamento. http://goo.gl/WJrWt

Singolare la scelta del quotidiano finanziario Handelsblatt che titola «Osama bin Laden ist tot», seppur non sia prettamente il suo campo d’azione. La notizia però è talmente grande da non essere lasciata in secondo piano. http://goo.gl/9fZ34

La morte di Osama capeggia anche sul Jerusalem Post. Ecco come il quotidiano mediorientale racconta quanto successo nelle ultime 24 ore. Si attendono le analisi. http://goo.gl/jMa8F

Per tutte le altre notizie della nostra rassegna mattutina, potete collegarvi via Twitter al nostro account @Linkiesta. Ogni mattina, dalle 8, ci saranno le principali notizie dal mondo. 

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club