«Milano è libera. Tocca all’Italia». Fassino lancia la sfida

«Milano è libera. Tocca all’Italia». Fassino lancia la sfida

Maurizio Martina segretario Pd della Lombardia «È un risultato storico. Pdl e Lega la smettano con la propaganda inutile. Questa giornata consente a noi del Pd di poter giocare delle carte importanti anche al Nord».

 https://www.youtube.com/embed/EPtQ04P7FzY/?rel=0&enablejsapi=1&autoplay=0&hl=it-IT 

Parlano da palco di Pisapia anche il sindaco di Genova Marta Vincenzi e il neoeletto sindaco di Torino Piero Fassino, felici per il ricostituito (a sinistra) triangolo industriale. «Grazie Milano!», dice Fassino, «ci avete fatto un regalo straordinario». E la piazza vibra al coro «Chi non salta Berlusconi è!».

 https://www.youtube.com/embed/iro1pN6Idsw/?rel=0&enablejsapi=1&autoplay=0&hl=it-IT 

E ancora, tra i tanti, prende la parola il segretario dell’Anpi. Il Partigiano, interrotto più volte dal coro Bella Ciao è duro: «In qeusrta città medaglia  d’oro della Resistenza avevano preso un po’ troppo piede alcuni nostalgici… Abbiamo chiesto a Pisapia che non abbiano  più nessuna protezione e tolleranza».

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta