E i blogger di destra ora vogliono la rottamazione

E i blogger di destra ora vogliono la rottamazione

I blogger di destra ve li abbiamo appena raccontati. Oggi ci torniamo brevemente, perché uno degli opinion leader della destra in rete, Diego Destro, Daw, ha appena lanciato in rete una campagna senza più mediazioni.

“Cari dirigenti del Pdl” scrive Destro “è arrivata l’ora di rottamarvi”. Insomma, dopo il battage dei giorni scorsi in cui Destro chiedeva a gran voce le primarie, oggi il blogger va un po’ più a fondo. E annuncia una vera e propria campagna: fatta di “nomi e cognomi” dei dirigenti che per il bene loro e del centrodestra se ne devono andare, devono lasciare la politica. Devono proprio togliersi di mezzo. 

Lo dice senza mezze parole, Destro: “Voi non siete capaci di cambiare. O non ne avete voglia, che è anche peggio. Per questo vi serve una spinta, e ve la daremo noi. Ora siamo pochi, e voi siete in tanti. Ma domani noi saremo in tanti, e voi sarete in pochi. Fino a rimanere soli. Spazzeremo via la vostra saccenza, la vostra arroganza, la vostra supponenza. Saremo noi a trascinare voi. Non ci state? Fate resistenza? Provateci, provateci. Ma la resistenza è… futile. Ricordate, noi abbiamo la forza della passione, la rabbia, l’orgoglio. Voi no”.

Sa bene che oggi i numeri stanno ancora dalla parte dell’establishment del centrodestra del palazzo e della tv sono grandi. Ma ha grande fiducia nella rete e nei suoi mezzi. La sua bacheca di Facebook, del resto, gli dà segnali incoraggianti. E noi che il blogger Daw l’abbiamo visto nascere un sacco di anni fa possiamo testimoniare che è un tipo tenace. 

Ora stiamo alla finestra e teniamo d’occhio la destra in rete. E siamo molto curiosi di capire una cosa: quanto ci metteranno Berlusconi, Bonaiuti, La Russa, Verdini e tutti gli altri a capire quello che dicono Daw e gli altri?