Il salvacondotto di Mentana a La7

Il salvacondotto di Mentana a La7

Michele Santoro lo ha detto apertis verbis: il conflitto d’interessi regna anche su La7. Enrico Mentana nel suo tg delle venti lo ha lasciato chiaramente intendere, nel pomeriggio a Rds aveva detto: « La tesi neanche tanto velata è che a bloccare tutto sia stato Berlusconi. In qualche modo non soltanto la Rai e Mediaset ma anche La7 deve tenere conto del fatto che, se lui non vuole, le cose non si fanno». E ancora: «Per amore di verità e per amore di libertà sarebbe opportuno proprio che La7 spiegasse, se come spero può farlo, che la decisione di rompere, di interrompere le trattative è soltanto sua». Quindi c’è la manona di Berlusconi dietro la rottura delle trattative di Santoro e dell’emittente di Telecom. L’editto bulgaro prosegue. Fortuna che Mentana ebbe un salvacondotto.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter