Nicole Minetti, il Pirellone non basta. Pronta per il porno?

Nicole Minetti, il Pirellone non basta. Pronta per il porno?

In principio fu Nadia Macrì. È stata lei, ufficialmente, la prima frequentatrice delle feste di Arcore a partecipare a un film porno. Il titolo è Bunga Bunga 3D e la Macrì è stata protagonista «attiva» nell’ultima scena con il tronista Fernando Vitale. Ora, se l’indiscrezione di Diva & Donna fosse confermata, a intraprendere la carriera dell’hard potrebbe essere Nicole Minetti. Sì, proprio lei, la bombastica igienista dentale dell’ex presidente del consiglio Silvio Berlusconi.

Lei, che in consiglio regionale della Lombardia cerca sempre di evitare le domande dei giornalisti con uno sguardo imbarazzato, sarebbe pronta a farsi riprendere in posizioni hot da una telecamera. Secondo Diva & Donna le sarebbe arrivata una proposta incredibile, che l’avrebbe fatta vacillare anche per le critiche che le piovono ogni giorno per il suo lavoro al Pirellone. «Basta, mi attaccano tutti, anche all’interno del Pdl: nessuno mi difende. Dalla politica ho avuto solo problemi – avrebbe detto secondo il settimanale scandalistico-. Adesso mi hanno offerto di girare un film porno e voglio accettare».

Secondo Diva e Donna «avrebbero suonato più o meno così le sue parole, che hanno lasciato gli amici di stucco: l’offerta economica è davvero allettante e avrebbe fatto cadere Nicole in tentazione. Proprio nei giorni in cui anche Sara Tommasi ha deciso di lanciarsi nell’hard. Una singolare coincidenza, perché le due hanno condiviso un ex fidanzato, l’imprenditore Simone Giancola». Di più non si sa. Di certo, l’indiscrezione sta creando non pochi problemi a casa Minetti, dove già si devono fare i conti con un’indagine per favoreggiamento della prostituzione nel processo sul Bunga Bunga di villa San Martino in Arcore. Si dice che la consigliera sia molto arrabbiata per la fuga di notizie. Ma in questi tempi di crisi economica i film porno tirano. O forse tirano sempre.