Quarto giorno olimpico. Occhi puntati su Federica Pellegrini e la finale dei 200 stile libero

Quarto giorno olimpico. Occhi puntati su Federica Pellegrini e la finale dei 200 stile libero

Quarta alba olimpica a Londra. Ecco gli atleti italiani in gara oggi:

Federica Pellegrini. Anche oggi il nuoto è ricco di appuntamenti. Si comincia alle 11.00 con le batterie dei 100 stile libero maschile, si continua alle 11.23 con le batterie dei 200 farfalla femminile, si prosegue ancora alle 11.40 con le batterie dei 200 rana maschile, e si conclude con i 4×200 stile libero maschile. Dalle 20.30 le semifinali e la finale dei 200 stile libero femminili (20.39), che vedrà Federica Pellegrini gareggiare in corsia sei. 

Flavia Pennetta. Niente da fare per la numero uno del tennis italiano Sara Errani. Fuori dal torneo anche Francesca Schiavone. L’ultima italiana rimasta in gioco è Flavia Pennetta, che accede agli ottavi di finale. Oggi alle 12,30, in campo il doppio Pennetta-Schiavone. 

Luigi Mastrangelo. Alle 15.45 i ragazzi di coach Berruto scendono in campo contro l’Argentina per riscattare la sconfitta rimediata contro la Polonia. 

Andrea Baldini. Alle 13.50 lo schermidore affronta nei sedicesimi del fioretto maschile il giapponese Ryo Miyake, mentre Valerio Aspromonte lo precederà alle 12.50. 

Stefano Tempesti. Alle 16.30 il settebello in vasca contro la Grecia.

Vanessa Ferrari. Alle 17.30 le ragazze della ginnastica artistica si giocano la finale olimpica a squadre. In gara, Carlotta Ferlito, Elisabetta Preziosa, Erika Fasana, Francesca Deagostini e la veterana Vanessa Ferrari. 

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta