Netanyahu, altra gaffe sull’Iran. E Twitter lo massacra

Sul web parte la “protesta dei jeans”

Non è la prima volta che Benjamin “Bibi” Netanyahu viene pubblicamente preso in giro dagli iraniani, non solo dal regime ma dalla popolazione, anche nelle sue componenti più ostili alla teocrazia. Era successo a settembre 2012 quando, volendo illustrare lo stato di avanzamento del programma nucleare iraniano, il presidente israeliano aveva mostrato un grafico – ribattezzato “alla Willy il Coyote” – a forma di bomba pronta ad esplodere.

Adesso a dare la stura alle polemiche ed all’ironia è stata l’affermazione di Netanyahu, in un’intervista alla Bbc Persiana dello scorso 5 ottobre, secondo cui “se gli iraniani potessero fare a modo loro indosserebbero i jeans, ascolterebbero musica occidentale, avrebbero elezioni libere”. Tralasciando l’ultimo punto dell’elenco, è subito partita su twitter una gara da parte di giovani iraniani, e non solo, per dimostrare che i jeans si indossano eccome, e anche sulla musica non c’è di che lamentarsi (anche se, ascoltandola a volume troppo alto, si rischia l’arresto e le discoteche sono vietate).

Atieh Sabbar ‏@AtiehS 17h
Btw.. not only jeans! but MTV too.. in style! #IranJeans #JeaninIran pic.twitter.com/P4YIzgBzOZ

Human Brain Soup ‏@Tuigen 6 Ott
Imagine surprise when more tourists enter Iran RT .@Divan_M i’m IRANIAN & yes i do wear jeans mr Netanyahu #IranJeans pic.twitter.com/0pr5xmn8At

Madi J © ‏@iShahrzad 16h
Keep Calm and Wear Jeans lol #iranJeans cc @netanyahu pic.twitter.com/cWkqK3z9f9

Hadi Nili ‏@HadiNili 10h
I really miss seeing ppl in this style
RT @prrrsiankitten: The youth of #Iran often mix East (Persian),West & #Jeans pic.twitter.com/A9eToX5j3T 

Scott Peterson ‏@peterson__scott 20h
RT @SaeedKD Son of assassinated nuclear scientist mtg #Iran’s @khamenei_ir while wearing #jeans: pic.twitter.com/llWEWbcz0t via @NegarMortazavi

Scott Peterson ‏@peterson__scott 23h
RT @Tooskaaa: Mr. @netanyahu , you and Ahmadinejad never cease to amuse us. cheers! pic.twitter.com/NwQV5jb1iv #jeans #Iran

Sean Murphy ‏@africafeed 6 Ott
#Tehran, December 2009. A sea of #jeans. The rebel in white chinos is up to no good obviously. #Iran #Netanyahu #Iran pic.twitter.com/0cSFcTPCKl

prrrsiankitten™ ‏@prrrsiankitten 9h
Via @TheTehranTimes, yes #IranJeans style even dares to go there! pic.twitter.com/Z6e7TmZdkD

La curiosa contraddizione di questa protesta è che in Iran Twitter, in teoria, è ancora bloccato. Proprio in questi giorni il ministro per le comunicazioni Mahmud Vaezi sta “discutendo” dell’eventualità di sbloccare il popolare social network, anche alla luce del fatto che il nuovo presidente Rohani e il ministro degli esteri Zarif hanno un loro profilo. I tanti ragazzi che ad ora accedono al sito, se non per difendere il regime quantomeno per stigmatizzare le visioni caricaturali dell’Iran, usano illegalmente dei proxy per aggirare la censura degli Ayatollah.

Twitter: @TommasoCanetta

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter