Andare in vacanza a vedere le bombe

Andare in vacanza a vedere le bombe

Il turismo del disastro: si sa bene che un’enorme calamità può diventare uno spettacolo. Dal Giglio a Chernobyl sono molte le persone che vogliono vedere i luoghi e le situazioni in cui è passata la storia. Clay Lipsky lo mostra con questa serie di immagini, ritoccate. Sono persone normali, turisti, che assistono – come uno spettacolo – allo scoppio di ordigni nucleari.

Le fotografie disturbano, ma non divertono. Verrà un tempo, forse, in cui le esplosioni, i disastri, le disgrazie saranno così accettate da venire considerate solo per la loro qualità estetica?

Ringraziamo l’autore per averci concesso di pubblicare le sue immagini

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta