Il divario tra uomo e natura raccontato in un video

Il divario tra uomo e natura raccontato in un video

Col tempo, la separazione tra uomo e natura si è fatta sempre più netta. Almeno, per questioni di praticità, vivere nelle città ha sigificato allontanarsi dagli ambienti naturali e dalla convivenza con gli altri animali, a parte alcuni selezionati con cura per la compagnia (cani, gatti, pesci rossi) e altri, per il nutrimento (anche se vengono tenuti, comunque, a debita distanza). Non è solo una questione di habitat, piuttosto di habitus. La separazione è una demarcazione fondamentale, il punto di inizio implicito dell’evoluzione dell’uomo, che non ha immaginato di poter adattare l’ambiente se non per sé (e le città, ancora oggi, vengono pensate e progettate solo per gli esseri umani).

Bene, terminato il pippone, arriva la parte divertente. Un video, creato da Brent Sievers, e intitolato The Divide. La separazione, appunto, tra uomini e animali, che pian piano crolla, con risultati spiacevoli. Il tratto è fortunato, perché non umanizza né “animalizza” i personaggi, i dialoghi non servono. La critica è pungente. Merita.