Le nuove banconote norvegesi sono opere d’arte

Le nuove banconote norvegesi sono opere d’arte

Sono molti ad amare i soldi. Un desiderio che, in questo caso, si può spiegare anche per ragioni estetiche: le nuove corone norvegesi sono dei capolavori. Non è un caso: la Banca centrale di Norvegia aveva chiesto a otto designer diversi di inviare proposte per ridisegnare la valuta, e creare banconote nuove di zecca (eh, di stamperia) da mettere in circolazione nel 2017.

I vincitori sono stati due, uno per ogni lato della banconota: da una parte gli architetti di Snøhetta e dall’altra The Metric System, studio di grafic design di Oslo. Si tratta, per chi non li conoscesse, di nomi importanti: Snøhetta, tanto per farsi un’idea, ha disegnato alcuni degli edifici più noti dell’architettura di Oslo, tra cui il Teatro dell’Opera (una struttura contemporanea, che trae ispirazione da un iceberg) e ha terminato il Memorial Museum Pavilion per l’11 settembre.

I suoi disegni sono immagini pixelate (ma con pixel molto grossi, a forma di quadrati) per le banconote di 50, 200, 500 e 1000 corone. E rappresentano le coste della Norvegia. Non un’idea pazzesca, ma senza dubbio realizzata benissimo. Segno che non è (solo) l’originalità a fare la qualità. Dall’altra parte, invece, ci sono immagini più tradizionali: barche vichinghe, fari, pesci!).