La Fondazione di Isaac Asimov diventa una serie HBO

La Fondazione di Isaac Asimov diventa una serie HBO

Dopo l’uscita di Interstellar, i riflettori sono tutti puntati su Christopher Nolan, uno dei registi più acclamati della nuova generazione, autore di grandissimi film come Memento, tre episodi della saga di Batman, The Prestige e Inception. Alcuni tra questi — Memento, Il cavaliere oscuro, Il ritorno del cavaliere oscuro e anche quest’ultimo Interstellar — Nolan li ha scritti con l’aiuto del fratello, Jonathan Nolan, classe 1976, di sei anni più giovane, che alcuni considerano il vero asso nella manica di Christopher.

Bene, la notizia di oggi — riportata stamattina da The Verge che cita un sito americano specializzato in entertainment che si chiama The Wrap — è che Jonathan Nolan sta lavorando a una serie televisiva che verrà prodotta da HBO (il network che produce, tra gli altri, Game of Thrones, True Detective e The Newsroom) tratta da uno dei più grandi capolavori della fantascienza moderna: la trilogia della Fondazione di Isaac Asimov.

Nel corso di una recente intervista con IndieWire, Jonathan Nolan ha raccontato il suo rapporto profondo con i libri di Asimov:

Cazzo, ho amato tantissimo la serie della Fondazione di Isaac Asimoc — certamente non sono molto conosciute, ma è una serie di libri che tutti dovrebbero leggere. È una serie di libri che ha influenzato una sacco di cose; ha avuto un sacco di imitatori e moltissimi si sono ispirati a quelle storie, ma provate a tornarci, a rileggerli, ci sono delle idee là dentro che, cazzo, vi faranno esplodere il cervello.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta