La prima donna italiana nello spazio

La prima donna italiana nello spazio

Bajkonur, Kazakhstan. È da lì, da dove partirono Jurij Gagarin, il primo uomo nello spazio, e Valentina Tereskhova, la prima donna, che alle 21.59 ora italiana è partita il Capitano Samantha Cristoforetti, prima astronauta italiana dell’Agenzia spaziale europea ad andare in orbita.

Trentasette anni, trentina, pilota dell’Aeronautica Militare e astronauta dal 2009, Samantha approderà nella Stazione spaziale internazionale ISS 42/43. Il suo ruolo, ha raccontato a La Stampa, è di supportare il comandante durante il lancio e l’avvicinamento alla Stazione, che durerà sei ore, dopo quattro orbite. Con le ci saranno il comandante, il russo Anton Shkaplerov, e a destra l’ingegnere di bordo della Nasa, Terry Virts. 

«Abbiamo già simulato tutte le operazioni del lancio – ha aggiunto, nella medesima intervista al quotidiano torinese – quando abbiamo fatto parte dell’equipaggio di riserva della missione partita a maggio e quando abbiamo accompagnato l’equipaggio fino alla rampa. Insomma, siamo davvero pronti, e non vediamo l’ora di partire». 

Per rivedere il lancio e per seguire la missione, basta collegarsi al sito della Nasa, cliccando qui.

Per chi invece non si accontenta e vuole aspettarli a destinazione, qua sotto c’è il live broadcast dalla stazione spaziale internazionale, dove tra circa sei ore, arriverà Samantha.

Broadcast live streaming video on Ustream