Elezioni greche, come si pronunciano Tsipras e Syriza

Elezioni greche, come si pronunciano Tsipras e Syriza

Visto che tutti i giornali del mondo, compresa Linkiesta, vi inonderanno con le informazioni più importanti su Syriza, il partito di sinistra greco che si è imposto alle elezioni del 25 gennaio 2015, noi di LinkPop preferiamo prendere la notizia da un punto di vista più laterale, diciamo.

Si tratta di informazioni che si trovano con facilità in rete, ma sulle quali alcuni hanno comunque le idee confuse ma che possono esservi utile se volete parlare con amici e colleghi della vittoria di Syriza.

Appunto, Syriza. Come si pronuncia? C’è chi dice Sirìza, chi Sìriza. Solo in Francia, è Sirizà, ma quest’ultima, ve lo diciamo subito, è sbagliata. Essendo una sigla, non è una parola con un accento naturale. Syriza sta per: SYnaspismos RIZospastikis Aristeras, un molto banale “Coalizione della sinistra radicale”. È nata nel 2004, come coalizione, ed è diventata un partito nel 2012, in occasione delle elezioni, dove ha ottenuto ben 1.655.022 voti, con una percentuale del 26,89% e 71 seggi. Non male come esordio.

Syriza, comunque, si pronuncia Sìriza. Con la prima “i” accentata. Per chi avesse delle perplessità, può guardare qui.

Il leader, Alexis Tsipras, non ha un nome difficile da pronunciare. C’è chi, però – come il sindaco di Milano Giuliano Pisapia – lo chiama “Cipras”, chissà perché. Esiste anche una sparuta minoranza di persone che ritiene, sul web, che si tratti della pronuncia corretta. Tra il serio e il faceto. Per chi avesse dei dubbi, guardi qui. Oppure ascolti bene qui sotto: il nome di Tsipras viene pronunciato dalla giornalista tv greca madrelingua, al minuto 1:54.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta