Keith Haring, animato

Keith Haring, animato

Keith Haring è un’icona degli anni Ottanta. Un artista diventato popolarissimo grazie ai suoi disegni colorati, semplici e innovativi, che ha dato riconoscimento in tutto il mondo al valore della steet art, portandola nei musei e su muri ancora più esposti (come quello di Berlino). I suoi disegni, però, per quanto fumettosi e cartoneeschi, sono sempre stati immobili. O quasi.

Poco dopo la morte dell’artista, avvenuta il 16 febbraio 1990, Bill Davies, uno degli animatori del programma per bambini statunitense Sesame Street (quello che ha dato vita ai Muppet, per intenderci), ha trasformato con l’approvazione della Keith Haring Foundation alcuni dei disegni di Haring in piccolissime animazioni per il programma.

Muppet Wikia, la wikipedia di Sesame Street, dice che segmenti basati sui lavori di Haring erano sette in tutto. Online se ne trovano soltanto quattro, ma sono comunque tutti bellissimi.

 https://www.youtube.com/embed/Bgkl6CMWMa4/?rel=0&enablejsapi=1&autoplay=0&hl=it-IT 

 https://www.youtube.com/embed/AP6ifWizHhs/?rel=0&enablejsapi=1&autoplay=0&hl=it-IT 

 https://www.youtube.com/embed/9U9TJ866Ox0/?rel=0&enablejsapi=1&autoplay=0&hl=it-IT 

Queste non sono le prime animazioni in assoluto dei disegni di Haring, ma quasi. L’artista ne aveva fatta una lui stesso per il programma Spectacolor Billboard, una animazione di 30 secondi che si ripeteva ogni venti minuti a Time Square a New York. Dell’animazione, online, si trova solamente una fotografia.

(Via boingboing)