I Paesi dove i coniugi sono più infedeli

I Paesi dove i coniugi sono più infedeli

Mentre proseguono le trattative, sopra e sotto il banco, per capire il destino della Grecia (e di conseguenza dell’euro e dell’Europa) si scopre che, in Europa, i tedeschi sono i secondi più fedifraghi. Almeno nel 45% dei casi uno dei due coniugi ammette di aver tradito il partner. Sopra di loro ci sono i danesi, per i quali la percentuale di tradimento arriva al 46%, una vittoria di misura. Al primo posto, in realtà, c’è un Paese non europeo: la Thailandia, che è al 56%.

Le statistiche sono un’elaborazione del giornale inglese The Independent, che ha ripreso i dati di The Richest e di Match.com. Questa è la classifica totale:

Thailandia (56%)

Danimarca (46%)

Germania (45%)

Italia (45%)

Francia (43%)

Belgio (40%)

Norvegia (40%)

Spagna (39%)

Finlandia (36%)

Regno Unito (36%)

E la Grecia dov’è? Non figura. Sono persone fedelissime, allora? E per converso: dei tedeschi non ci si può fidare? Sembrerebbe di sì, e Tsipras e Schauble ne tengano conto. Ma con un’avvertenza: sono contemplati i tradimenti dichiarati. E allora, forse cambia tutto. I tedeschi tradiscono, ma poi si pentono e lo ammettono. Anche gli italiani lo rivelano, ma forse è solo perché la cosa viene ancora considerata, visti i retaggi machisti, un merito. E i greci, che sono furbissimi, se ne stanno zitti.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta