Il pericolo (vero) della resistenza agli antibiotici

Il pericolo (vero) della resistenza agli antibiotici

Cosa succederà quando gli antibiotici smetteranno di essere efficaci? Non è un’ipotesi remota. Una delle più importanti scoperte della storia della medicina rischia di essere vanificata dall’uso, del tutto demenziale, che viene fatto di queste medicine. Come è possibile?

Se lo chiede anche questo filmato, Resistance, realizzato da Michael Graziano, che indaga l’uso, anzi l’abuso collettivo degli antibiotici, che porterà – anzi, è già successo – alla nascita di superbug potentissimi e, soprattutto, resistenti ai nostri farmaci. Saranno invincibili e noi non potremo difenderci.

Il film colpisce allo stomaco: racconta le storie di genitori con figli affetti da malattie che non possono venire curate. Ogni volta i farmaci si sono, rivelati inefficaci. E poi fa un excursus storico, partendo da quando già Alexander Fleming (l’inventore della penicillina) avvertiva dei rischi della resistenza ai farmaci, fino all’allarme lanciato dalla Fda (la Food and Drug Administration), che di fronte alle prime manifestazioni di resistenza ai farmaci chiedeva un’azione immediata. Che non è seguita. Anche perché molti esponenti del settore agricolo e dell’allevamento ha bloccato tutto. Bravi.

Cosa aspettiamo? Di ammalarci? E voi che prendete antibiotici anche per un raffreddore, preoccupatevi. Perché siete colpevoli.

Le newsletter
de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter