Le cinque cose migliori del Mobile World Congress

Le cinque cose migliori del Mobile World Congress

Gli smart watch sono diventati eleganti, i tablet hanno nuovi software e gli occhiali per la realtà virtuale hanno allungato i loro tentacoli sulle facce di tutti. Alcune società stanno smontando i loro dispositivi mobili in moduli distinti, e le discussioni sulla prossima generazione di reti mobili, la 5G, si sono concentrate su quanto saranno utili per l’Internet delle Cose piuttosto che sui dati e la voce in mobilità.

Ecco un’osservazione su cinque importanti sviluppi tecnologici che sono emersi durante la Mobile World Congress di quest’anno:

La decostruzione del “mobile”: i pezzi si combinano in nuovi strumenti modulari
La Yezz ha mostrato un prototipo del Progetto Ara, il telefono modulare di Google che può montare fino a 11 componenti nello stesso telaio. Il concetto si rifà al progetto PhoneBlocks, che promuove i telefoni modulari come soluzione per ridurre gli scarti tecnologici. Sempre nel corso di questa settimana, a Barcellona, la Circular Devices ha annunciato durante la conferenza parallela “4 Years From Now” che il suo Puzzle Phone è in dirittura d’arrivo.

Un nuovo sistema operativo per tablet
La Jolla, una startup finlandese che lo scorso anno ha fatto ricorso al crowdfunding per il suo tablet di punta, ha sperimentato la separazione della metà posteriore equipaggiata con modulo Nfc del suo smartphone per sostituirla con una tastiera magnetica. Per il momento, il concetto non è troppo diverso da quello di altre custodie esterne, ma il tablet della società, con il suo sistema operativo a controllo gestuale Sailfish OS, ha appena vinto il premio Best Tablet. La startup ha inoltre annunciato l’intenzione di aprire agli sviluppatori il suo sistema operativo incentrato sulla sicurezza.

Gli smart watch diventano lussuosi
Forse per la prima volta, gli smart watch si sono guadagnati degli applausi per il look oltre che per le loro funzioni (vedi “Smart Watches Show More Style and Substance“). LG e Huawei hanno presentato modelli con quadranti tondi, cinghie in metallo e pelle e un senso di eleganza. Per meglio descrivere il cambiamento, i nuovi modelli sono stati presentati al fianco di scarpe in pelle ed altri beni non tecnologici.

Il 5G è per le imprese, non le persone
Se pensate che il 5G vi permetterà di scaricare film più in fretta, vi sbagliate. La vera motivazione dietro questa tecnologia pare essere la connessione costante e stabile fra dispositivi su una scala senza precedenti. Gli esecutivi delle varie società hanno parlato della necessità di connettere hardware di tutti i giorni, quali gli elettrodomestici in cucina o un’automobile, per giustificare il massiccio investimento che sarà richiesto per lo sviluppo della rete 5G.

La realtà virtuale diventerà la vostra nuova realtà
Ciò detto, i video vi raggiungeranno più rapidamente e da molteplici fonti. Quest’anno, gli occhiali per la realtà virtuale sono stati presentati in un impressionante numero di esibizioni.

Nello stand di SK Telecom un membro dello staff ha permesso di provare una cuffia Oculus Rift che mostrava le riprese girate con una tuta alare da qualche parte nelle Alpi. La sensazione di trovarsi altrove era immediata. La mia prima reazione è stata quella di girare la testa in tutte le direzioni per cercare di trovare i limiti del video. Le riprese sono state girate in tutte le direzioni – l’unico limite visibile è apparso quando, guardando verso il basso, ho visto l’elmetto dell’aviatore.

Nel regolare la vista, però, mi sono reso conto che la risoluzione del video era qualche anno indietro rispetto allo standard dei grandi schermi. Quando ho rimosso la cuffia e osservato uno schermo tv, i miei occhi hanno apprezzato la nitidezza dello schermo, anche se ho desiderato di poter tornare a volare.

(traduzione di Matteo Ovi)

Le newsletter
de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter