Manierismo d’oggi: gli X-Men secondo Wes Anderson

Manierismo d’oggi: gli X-Men secondo Wes Anderson

Tra le icone del nostro tempo figura, senza ombra di dubbio, Wes Anderson. È un atteggiamento un po’ pop e un po’ hipster. Si nutre del suo stile inconfondibile (il trattamento dei colori, l’amore per la simmetria, il modo di raccontare le storie) e ne proietta l’immagine sul mondo. Per questo molti amano giocare con i suoi film (li suddividono, li studiano, li replicano) oppure provano a trasferire il suo stile e la sua poetica (per dire una parola complicata) su altre produzioni, a volte a caso, a volte creando intrecci impensabili. Della serie: come sarebbe questo film se lo avesse girato Wes Anderson?

Questo è l’ultimo, appunto, della serie. Come sarebbero gli X-Men se li avesse girati Wes Anderson? Lo ha realizzato Patrick Willems, che “è cresciuto facendo film e adesso si ritrova a fare video per Youtube”, che è quasi la stessa cosa “ma richiede meno sforzo”.

Il risultato è questo:

 https://player.vimeo.com/video/121162967?autoplay=0 

What if Wes Anderson directed X-Men? di Patrick Willems su Vimeo.

Il video, come già detto, entra a pieno titolo nella serie “Se li avesse fatti Wes”, e ne mantiene tutte le caratteristiche degne di un manierista. La lettura, il modo di pensare. Quando la parodia diventa imitazione del maestro. Di più: reinvenzione. E allora siamo già al manierismo.