Conviene investire più su azioni, case o obbligazioni? La risposta è nella storia

Uno studio ha osservato quasi 150 anni di rilevazioni e statistiche per capire quale fosse la classe di investimento più redditizia. Vincono le azioni. L’immobiliare ripaga poco soprattutto in Italia

Ina Fassbender / dpa / AFP

Il tema è molto dibattuto: qual è l’investimento che conviene di più? Le azioni? L’immobiliare? O le obbligazioni? Un gruppo di ricercatori ha cercato di dare una risposta definitiva a questa domanda, andando a osservare i tassi di rendimento reali delle attività finanziarie e immobiliari in 16 nazioni, lungo un periodo di quasi 150 anni. Il risultato è che a vincere in questa speciale classifica sono state le azioni, seguite a poca distanza dagli investimenti in immobili. Risultati diversi sono però emersi in Francia, Belgio, Germania, Norvegia e Portogallo, dove gli immobili si sono rivelati un investimento più redditizio di quello in azioni. E in Italia? Vincono senza dubbio le azioni, anche perché il mattone si è rivelato un investimento meno redditizio in Italia rispetto al resto del mondo.

(…)

Continua a leggere su Risparmiamocelo.it

Vincono le azioni. Soprattutto in Italia, dove gli investimenti immobiliari si sono dimostrati meno redditizi che nel resto del mondo

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta