Sorpresa, Birsa è sul mercato (finanziario)

Il Chievo Verona è la prima squadra a emettere KickBond, un prestito obbligazionario legato ai risultati del club. Uno strumento interessante, di cui però bisogna tenere a mente i possibili rischi

GIUSEPPE CACACE / AFP

Walter Birsa, il centrocampista del Chievo, è sul mercato. Eppure i tifosi gialloblu possono star tranquilli. Birsa è sul mercato, sì, ma solo su quello finanziario. Già, perché il Chievo è stata la prima società a emettere sul mercato un KickBond, cioè un prestito obbligazionario emesso dai club, il cui andamento segue i risultati della squadra e di un suo calciatore.

I KickBond sono un innovativo e interessante strumento finanziario, ma non un gioco. Per sfruttarli al meglio bisogna conoscerli e capirne il funzionamento.

Scopri come su Risparmiamocelo.it

Già, perché il Chievo è stata la prima società a emettere sul mercato un KickBond, cioè un prestito obbligazionario emesso dai club, il cui andamento segue i risultati della squadra e di un suo calciatore

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta