Mandorle, mirtilli, quinoa: i superfood esplodono anche in Italia

I superfood sono i prodotti considerati ricchi di nutrienti e benefici per la salute, e sono sempre più presenti nei carrelli italiani. Nel 2017 la mandorla consolida la leadership di regina del settore, titolo già raggiunto nel 2016, mentre il migliore in base al trend di vendita resta lo zenzero

TOMMASO BODDI / GETTY IMAGES NORTH AMERICA / AFP

Mandorle e avena, farro e quinoa, semi di lino e mirtilli, stevia e farina di riso: ci sono alimenti molto gettonati per il loro profilo salutistico e così apprezzati dagli italiani da spingere a comprarli anche quando sono usati come ingredienti. Una tendenza che l’Osservatorio Immagino ha colto sin dal suo debutto e che ora esce confermata e aggiornata dalla terza edizione di questo rapporto curato da GS1 Italy.

L’analisi condotta su 54.300 prodotti alimentari di largo consumo, venduti in supermercati e ipermercati di tutta Italia, e realizzata incrociando le indicazioni presenti sulle etichette con i dati di vendita a valore, ha consentito all’Osservatorio Immagino di mettere a fuoco quali sono i “superfood” più diffusi nel nostro paese e qual è il loro ruolo nel budget di spesa degli italiani (Figura 1).

L’Osservatorio Immagino ha identificato gli ingredienti benefici più evidenziati sulle confezioni dei prodotti food: circa la metà erano già emersi nelle edizioni precedenti e hanno continuato nel loro percorso di crescita nell’intero 2017, spesso con tassi a doppia cifra, grazie soprattutto all’aumento del numero dei prodotti in cui sono contenuti.

Continua a leggere su Tendenze Online

Mandorle e avena, farro e quinoa, semi di lino e mirtilli, stevia e farina di riso: ci sono alimenti molto gettonati per il loro profilo salutistico e così apprezzati dagli italiani da spingere a comprarli anche quando sono usati come ingredienti

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta