FinanzaLe contrattazioni di Eni con gli Emirati e quelle di Mediaset con la Germania: dieci titoli da osservare con attenzione

A Piazza Affari c'è movimento in questi: Brembo punta ad acquisizioni, Generali prosegue negli acquisti ed Eni lancia una nuova joint venture. Sullo sfondo, Mediaset discute di integrazione europea con la tedesca ProsiebenSat 1

Photo by AbsolutVision on Unsplash

Brembo, società specializzata nella produzione di impianti frenanti per veicoli, sotto i riflettori. Il presidente e co-fondatore della società, Alberto Bombassei, ha confermato di guardare a potenziali acquisizioni nel segmento della mobilità elettrica. Le operazioni mirerebbero a sfruttare la tecnologia “brake-by-wire”, che rappresenta l’evoluzione in chiave elettrica dei sistemi frenanti tradizionali.

Eni ha comprato, per 3,3 miliardi di dollari, il 20% di Abu Dhabi National Oil Company Refining, azienda con una capacità di raffinazione pari a 900 mila barili di petrolio al giorno: i tre impianti sono situati nelle aree di Ruwais e Abu Dhabi. In base agli accordi, ad Eni viene attribuito il 20% in una nuova Joint Venture dedicata alla commercializzazione dei prodotti petroliferi.

Vuoi sapere quali sono gli altri 8 titoli da tenere d’occhio in Piazza Affari secondo Websim? CLICCA QUI

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta