Ecco come la Germania ha salvato la sua banca (e poi ci fa la morale)

Lo Stato europeo che da sempre esorta i Paesi del Sud Europa ad applicare la regola Ue sul bail-in ha salvato con soldi pubblici la Nord Lb, una landesbank impegnata nel credito alle imprese che si occupano del settore marittimo. La crisi del settore ha fatto indebitare l'istituto di credito

VLADIMIR SIMICEK / AFP

Predica bene, ma razzola male. Da sempre la Germania è stato la paladina del bail-in per gli istituti di credito è intervenuta con denaro pubblico per salvare una sua banca. Parliamo della Nord Lb, una landesbank impegnata nel credito alle imprese che si occupano del settore marittimo. La cirsi dello shipping negli ultimi anni ha fatto accumulare alla banca tedesca tanti crediti deteriorati portando oggi il suo patrimonio al di sotto dei limiti regolamentari.

Vuoi sapere come la Germania ha aggirato le regole del bail-in. Scoprilo su Risparmiamocelo.it

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta