Ecco perché gli Stati più corrotti al mondo hanno i tassi di interesse più alti

Secondo uno studio di un'università finlandese più è alta la corruzione in un Paese, maggiore sarà il tasso di interesse richiesto dai creditori. Nella classifica stilata dal Transparency International, l'Italia si piazza al cinquantatreesimo posto tra gli Stati più corrotti al mondo

Esiste da sempre ma non sappiamo come sconfiggerla, attecchisce laddove la forza della democrazia è minore ed è il più grande ostacolo per lo sviluppo economico e sociale dei nostri giorni. La corruzione è il vero cancro dell’Italia. Nella classifica stilata dal Transparency International, società non governativa che si occupa di monitorare e studiare il fenomeno della corruzionl il nostro Paese si piazza 53° su 180 Paesi. Peggio di Namibia, Rwanda e Costa Rica. E secondo un recente studio pubblicato da un’università finlandese, la corruzione genera un ulteriore costo per la società: l’aumento dei rendimenti sui titoli di Stato. Ovvero più è alta la corruzione in un paese, maggiore sarà il tasso di interesse richiesto dai creditori.

Vuoi sapere perché i Paesi più corrotti al mondo hanno i tassi di interesse più alti?

Scoprilo su Risparmiamocelo.it

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter