Previdenza730 precompilato: come dedurre i contributi previdenziali

Chi ha versato contributi nel fondo pensione nel corso del 2018 quest’anno li può dedurre dal reddito e risparmiare sulle tasse

Photo by Helloquence on Unsplash

Manca meno di un mese alla scadenza per l’invio del proprio 730 precompilato, modificabile fino al 23 luglio. Nella sezione “oneri e spese” della dichiarazione, quella relativa agli importi che danno diritto a detrazioni e deduzioni fiscali, è possibile inserire i contributi versati nel fondo pensione durante il 2018 e che risultano deducibili dal reddito IRPEF dichiarato.

Il tetto di deducibilità a disposizione è di ben 5.164 euro ed esistono diverse casistiche che comportano un risparmio fiscale grazie alla previdenza complementare.

Per esempio, chi ha versato contributi oltre il limite di deducibilità, chi ha contribuito per un figlio fiscalmente a carico o chi è in regime forfettario. Ci sono poi dei casi ancora più specifici, come chi ha cambiato fondo pensione nel corso dell’anno o chi ha richiesto al proprio fondo pensione delle anticipazioni del capitale accumulato.

Continuiamo a leggere su propensione.it per scoprire tutto quello che c’è da sapere sulla deduzione fiscale del fondo pensione

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta