Soldi Ecco perché tenere i risparmi nei conti correnti è il peggiore investimento possibile

Alla fine del 2018 lo stock di liquidità detenuto dagli italiani era pari a 1.400 miliardi di euro tra conti correnti, depositi e biglietti cartacei. Ma anche se l’inflazione rimane bassa al target della Bce (2%) il patrimonio diminuisce di circa il 30% in vent’anni.

Moneyfarm

A fine 2018 lo stock di liquidità detenuto dagli italiani era pari a 1.400 miliardi di euro tra conti correnti, depositi e biglietti cartacei (300 miliardi in più rispetto al 2008). L’inflazione è un fattore decisamente sottovalutato di cui non si può non tenere conto se si vuole proteggere e far crescere il proprio patrimonio. Con un’inflazione pari al target della Bce (2%) il patrimonio diminuisce di circa il 30% in vent’anni.

Continua a leggere su Moneyfarm

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta