Nuovi iniziComin & Partners apre la sua nuova sede di Milano

Nella Galleria San Fedele i nuovi uffici della società di comunicazione strategica e relazioni istituzionali. In 5 anni l’azienda è diventata uno dei primi player del settore con 7 milioni di fatturato, 300 progetti gestiti e 175 clienti

Comin & Partners

Una nuova avventura nella capitale della finanza italiana. Apre oggi la nuova sede di Milano di Comin & Partners, la società di consulenza strategica e relazioni istituzionali di Gianluca Comin, Elena Di Giovanni, Gianluca Giansante, Lelio Alfonso e Federico Fabretti. Comin & Partners punta a rafforzarsi ulteriormente dopo essere arrivata, nel 2018, a superare i 7 milioni di euro di fatturato, in crescita del 37% rispetto all’esercizio precedente. In cinque anni dalla sua fondazione, la società ha gestito oltre 300 progetti di comunicazione e lobby nazionali e internazionali per circa 175 clienti.

Con la nuova sede, guidata dal managing partner Lelio Alfonso, Comin & Partners punta a rafforzare la presenza della società a Milano e nel Nord Italia, allargando la rete delle relazioni già costruita negli anni con grandi clienti nazionali e internazionali in vari settori, tra cui finanza, energia, innovazione, farmaceutico, automotive, infrastrutture e real estate. Per la società, la crescita a Milano rappresenta, infatti, una priorità strategica per affrontare al meglio le nuove sfide di un mercato in rapida crescita ed evoluzione. Dalla nuova sede saranno infatti gestiti progetti di comunicazione e lobby per le aziende del territorio e di tutto il Nord Italia.

L’inaugurazione ha visto la presenza di numerosi ospiti, vertici delle principali aziende del territorio, professionisti, rappresentanti delle istituzioni, del mondo della finanza, dell’accademia, della moda e del design milanese. Il nuovo spazio, situato nel cuore della città, è stato progettato dallo studio di architettura Lococo ed è arricchito dalla presenza di opere dell’artista Chiara Dynys, che ha esposto al MACRO Testaccio di Roma e attualmente espone al Museo Correr di Venezia.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta