Nuove RadiciLa storia di Ndeye Fatou Faye, quattro genitori e un nonno leghista

Nata in Italia e cresciuta in Veneto con due famiglie, una biologica senegalese, l’altra italiana, questa giovane si è confrontata con modelli educativi molto diversi e spesso in conflitto fra loro. Così ha voluto andare alla scoperta delle sue origini: il risultato è un libro-diario

Nata in Italia, è cresciuta in Veneto. Nonno leghista, ha sempre cercato di fare il ponte fra due famiglie oltre che fra due culture. E ha scritto un libro, Allergica al pesce. Hakuna matata, (S4M Edizioni) sulla ricerca delle proprie radici, fatta con un viaggio da sola in Senegal a 16 anni.

Quest’anno è uscito il suo primo libro, Allergica al pesce. Hakuna matata. Da cosa nasce questa idea?

«A 16 anni ho deciso di trascorrere l’estate in Senegal, avvertivo il bisogno di riscoprire le mie radici. Una volta tornata, ho scritto un articolo per Il Giornale di Vicenza. Qualche anno dopo sono andata di nuovo in Senegal e a quel punto ho deciso di raccontare meglio queste esperienze in solitaria in un libro. È più che altro un diario».

Nel libro racconta delle sue due famiglie, una senegalese e l’altra italiana. Mi può spiegare meglio?

«Io sono nata in Italia, i miei genitori vivevano a Schio, in provincia di Vicenza. Inizialmente erano in difficoltà, perciò io sono andata a vivere con quella che poi è diventata la mia nonna italiana, che mia madre già conosceva. Fra le due famiglie c’era un accordo informale, anche se in realtà tuttora trascorro molto più tempo con la mia famiglia veneta. Questa situazione si è consolidata negli anni, ho un legame fortissimo con i miei nonni e i miei genitori italiani e con mia sorella Mariam».

Continua a leggere su Nuove Radici

Nata in Italia e cresciuta in Veneto con due famiglie, una biologica senegalese, l’altra italiana, questa giovane si è confrontata con modelli educativi molto diversi e spesso in conflitto fra loro. Così ha voluto andare alla scoperta delle sue origini: il risultato è un libro-diario