Smart NationCassa depositi e prestiti, parte il Fondo Nazionale Innovazione

Nasce la nuova e dinamica cabina di regia che gestirà un miliardo di euro per riunire e moltiplicare le risorse pubbliche e private legate all’innovazione. Presidente del venture capital sarà Francesca Bria, mentre l'amministratore delegato e direttore generale della società sarà Enrico Resmini

Cdp

Una nuova e dinamica cabina di regia che dovrà gestire un miliardo di euro per riunire e moltiplicare le risorse pubbliche e private legate all’innovazione. Questo è l’obiettivo del nuovo Cdp Ventur Capital Sgr- Fondo nazionale Innovazione, creato oggi da Cassa Depositi e Prestiti. Sarà il perno del piano industriale del trienno 2019-2021 di Cdp con una sfida difficile ma coraggiosa: accelerare la crescita dell’ecosistema del Venture Capital italiano per portarlo al livello dei migliori Paesi europei per dimensione di capitali investiti e la qualità degli operatori coinvolti.

Presidente del rinominato fondo di Ventur Capital di Cdp (formato per il 70% da Cdp Equity e 30% da Invitalia) a cui fa capo il Fondo Nazionale Innovazione, sarà Francesca Bria, attuale responsabile della tecnologia e dell’innovazione digitale per la città di Barcellona. Il consiglio di amministrazione che rimarrà in carica sino all’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2022, ha nominato come amministratore delegato e direttore generale della società Enrico Resmini.

Nei prossimi tre anni il Ventur Capital di Cdp sarà lo strumento operativo di intervento del Fondo Nazionale di Innovazione creato dal governo Conte e investirà in modo diretto o indiretto in minoranze qualificate nel capitale di imprese innovative con Fondi generalisti. Ma supporterà anche start up scale up o piccole e medie imprese innovative. La sfida è difendere l’interesse nazionale e contrastare la costante dispersione dei talenti ma anche degli asset strategici, come le proprietà intelletuali, che spesso sono svendute all’estero. E rappresentano una perdita secca per il sistema Paese.

Come fare? Nel mercato italiano servono dei nuovi gestori che investano nelle varie fasi di sviluppo delle start up italiane: non solo nei primi passi ma anche nell’aumento di capitale. Ventur capital di Cdp aumenterà gli investimenti per creare queste nuove realtà e facilitare la connessione tra gli investitori nazionali o internazionali e le startup. Questa cabina di regia promuoverà la nascita di nuovi strumenti di investimento per coinvolgere le imprese italiane e favorire il contatto tra le start up e le aziende partecipate del Gruppo Cassa depositi.

Uno dei problemi del nostro Paese è la difficoltà di aziende italiane di accedere a realtà all’avanguardia nell’innovazione. Lo scopo del nuovo Cdp Ventur Capital Sgr- Fondo nazionale Innovazione,sarà quello di ampliare le opportunità di sbocco a clienti e mercati per le nuove imprese. Questo l’organigramma completo della nuova cabina di regia: Francesca Bria (Presidente) Enrico Resmini (Amministratore Delegato) Pierpaolo Di Stefano Marco Bellezza Isabella de Michelis di Slonghello Lucia Calvosa Antonio Margiotta Andrea Francesco Cardamone Sergio Luciano Buonanno.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta