Aiuti sanitariArrivati dalla Cina 250 ventilatori e 600mila mascherine donati da Snam

L’azienda ha stanziato 20 milioni di euro per l’emergenza coronavirus a favore del sistema sanitario e del settore no profit

MARCO BERTORELLO / AFP

È arrivato questa mattina a Milano un volo dalla Cina organizzato da Farnesina e Ambasciata Italiana a Pechino che trasporta i primi 250 ventilatori polmonari e le 600mila mascherine acquistati e donati da Snam. Lo ha annunciato l’amministratore delegato di Snam, Marco Alverà.

Il materiale medico sarà distribuito alle strutture sanitarie di varie regioni italiane dalla Protezione Civile, con il coordinamento del commissario straordinario Domenico Arcuri, sulla base delle necessità. Inoltre, sono già in magazzino a Pechino altri 450 ventilatori polmonari e 4,5 milioni di mascherine, pronti a partire per l’Italia.

Snam donerà complessivamente 625 ventilatori e 600mila mascherine, nell’ambito dello stanziamento di 20 milioni di euro deciso per l’emergenza coronavirus a favore del sistema sanitario e del settore no profit. La società sta inoltre acquistando altro materiale sanitario per conto della struttura del commissario straordinario, con cui ha siglato una lettera di intenti nei giorni scorsi. «Continueremo a mettere le nostre risorse e le nostre competenze al servizio del Paese», ha detto Alverà, «e siamo orgogliosi di poter dare un contributo concreto agli operatori sanitari e al loro straordinario lavoro per superare tutti insieme questo momento di difficoltà».

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta