In direttaLa plenaria straordinaria del Parlamento europeo di aprile 2020

Il presidente dell’Europarlamento, David Sassoli, ha indetto una sessione straordinaria per proseguire i lavori sulle misure speciali per contrastare la pandemia di Covid-19

La plenaria straordinaria del Parlamento europeo: 16 e 17 aprile 

L’Europarlamento si riunisce in una sessione plenaria straordinaria a Bruxelles, per proseguire i lavori sulle misure speciali per contrastare la pandemia di Covid-19. All’ordine del giorno ci sono due temi. Primo un dibattito con il Consiglio dell’Unione europea e la Commissione europea e poi venerdì il voto su una risoluzione relativa a un’azione coordinata dell’UE per combattere la pandemia COVID-19 e le sue conseguenze, firmata dai quattro eurogruppi più importanti: il Partito popolare europeo, I socialisti e democratici, i liberali di Renew Europe e i Verdi del gruppo (Verts/ALE).

Segui qui la diretta 

 

In particolare vi segnaliamo i testi 17 e 23 della risoluzione che sarà votata venerdì.

Nell’articolo 17 della risoluzione il Parlamento europeo chiede alla Commissione europea un massiccio pacchetto di investimenti che vada oltre il meccanismo europeo di stabilità, la Banca europea per gli investimenti e il sostegno della Banca centrale europea. Come finanziarli? I quattro eurogruppi propongono di «ampliare il nuovo quadro finanziario pluriennale (QFP)» e usare «i fondi e gli strumenti finanziari dell’UE esistenti e obbligazioni a sostegno della ripresa garantite dal bilancio dell’UE». Ma attenzione, nella risoluzione si chiede che questo pacchetto «non dovrebbe comportare la mutualizzazione del debito esistente e dovrebbe essere orientato a investimenti futuri».

Nell’articolo 23 il Parlamento europeo invita gli Stati membri della zona euro ad attivare i 410 miliardi di EUR del meccanismo europeo di stabilità con una linea di credito specifica. Perché «questa crisi non è responsabilità di un determinato Stato membro. L’obiettivo principale dovrebbe essere quello di combattere le conseguenze della pandemia». Come farlo? Il Mes dovrebbe immediatamente estendere subito le linee di credito precauzionali ai paesi che chiedono di accedere per finanziare le misure per affrontare il Covid-19 emettendo obbligazioni con «scadenze a lungo termine, tassi competitivi e condizioni di rimborso connesse alla ripresa delle economie degli Stati membri».

Inoltre la maggioranza dei gruppi politici del Parlamento europeo ha chiesto al presidente David Sassoli di trasmettere le proprie riserve per le misure di emergenza recentemente adottate in Ungheria. in una lettera alla Commissione, in cui si chiede di valutare la situazione e di considerare l’attivazione della procedura di cui all’articolo 7 del Trattato sull’Unione europea. L’articolo 7 può portare a «sospendere i diritti di adesione all’Unione europea (ad esempio il diritto di voto in sede di Consiglio) in caso di violazione grave e persistente da parte di un paese membro dei principi sui quali poggia l’Unione (libertà, democrazia, rispetto dei diritti dell’uomo, delle libertà fondamentali e dello Stato di diritto». Senza i diritti, rimarrebbero comunque gli obblighi da rispettare.

Il discorso di apertura del presidente del Parlamento europeo David Sassoli


Gli altri eventi:

14 aprile 

Videoconferenza membri della Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori del Parlamento europeo in cui ci sarà uno scambio di opinioni con Didier Reynders, commissario Ue per la Giustizia, sulla risposta dell’UE all’epidemia di COVID-19

Mariya Gabriel, commissaria Ue per Innovazione, ricerca, cultura, istruzione e giovani, parteciperà a una videoconferenza informale di alto livello con i ministri dell’istruzione dell’UE

Videoconferenza informale dei ministri dell’Istruzione

15 aprile

Alle 11 Conferenza stampa del presidente della Commissione Ue Ursula Von der Leyen e del presidente del Consiglio europeo Charles Michel sulla risposta dell’UE alla crisi del coronavirus

Videoconferenza informale dei ministri della sanità dei 27 Stati Ue

Mariya Gabriel, commissaria Ue per Innovazione, ricerca, cultura, istruzione e giovani , parteciperà una videoconferenza di alto livello con i principali consiglieri scientifici, ministri e leader di partner internazionali su COVID-19

Videoconferenza membri della Commissione per l’agricoltura e lo sviluppo rurale del Parlamento europeo

Videoconferenza membri delle Commissioni per i problemi economici e monetari e Libertà civili, giustizia e affari interni

16 aprile

Stella Kyriakides, commissaria Ue alla Salute  parteciperà a una videoconferenza dell’incontro di coordinamento ministeriale sulla salute del G7 sugli sviluppi della COVID-19

Videoconferenza informale dei ministri degli Affari esteri / Commercio

Videoconferenza informale dei ministri dell’Economia e delle Finanze

17 aprile

Stella Kyriakides, commissaria Ue alla Salute terrà una videoconferenza con rappresentanti delle industrie farmaceutiche e dei dispositivi medici

19 aprile

Stella Kyriakides, commissaria Ue alla Salute, parteciperà a una teleconferenza dei ministri della salute del G20