Fondi europeiMisMi, il progetto italofrancese per curare le persone che vivono nelle aree rurali di montagna

Otto tra infermieri e animatori sostengono gli abitanti delle zone meno popolate tra la Valle d’Aosta e la regione del Tarentaise offrendo servizi di telefisioterapia, teleconsulto e telemonitoraggio per combattere l’isolamento e la disuguaglianza sanitaria

Pixabay

PlaYOURope è il format radiofonico che in 15 minuti racconta la politica di coesione dell’Unione europea e i suoi principali strumenti il Fondo Sociale Europeo e il Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale attraverso le storie di chi, grazie a questi fondi, è riuscito ad esempio ad avviare una propria start-up ad alto contenuto di innovazione tecnologica, a rimuovere delle barriere architettoniche che impedivano la fruizione di spazi comuni o ancora a restituire alla cittadinanza beni dell’immenso patrimonio culturale a cui non si poteva più accedere. Il progetto è realizzato con il contributo di CesarAdisu e l’Officina

Nella puntata di questa settimana di PlaYOURope parleremo di MisMi, (Modello integrato di salute per una Montagna inclusiva), un progetto di cooperazione transfrontaliera ltalia-Francia che sviluppa servizi sociali e sanitari di prossimità per contrastare lo spopolamento delle zone di montagna e ridurre le disuguaglianze di salute.

Il progetto è stato finanziato con Interreg Alcotra 2014-2020, il programma europeo di cooperazione transfrontaliera Italia-Francia, per un valore di 1.457.690 euro. Il punto centrale del progetto è che la cura vera, la prevenzione, inizia nei “luoghi di vita” e non nei “luoghi della malattia”. Allo stesso modo, il sostegno sociale inizia nelle famiglie e nelle comunità.

I quattro infermieri e i quattro animatori di comunità di MisMi offrono sul territorio un sostegno a misura del bisogno, sia esso sanitario come per le patologie croniche o sociale, in modo che la persona mantenga il piùpossibile il proprio stato di salute e benessere. Tra i servizi di prossimità, MisMi sperimenta la telefisioterapia in Valle d’Aosta, il telemonitoraggio e il teleconsulto in Tarentaise.

Ne abbiamo parlato con la Dott.ssa Anna Casiglion, referente del progetto MisMi.

Ascolta “MisMi un modello inclusivo per combattere le disuguaglianze di salute” su Spreaker.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta