La grafica EurostatUna persona su tre in Europa non è in grado di affrontare le spese finanziarie impreviste

In Croazia c’è la più alta percentuale di chi non ha potuto permettersi un intervento chirurgico, un funerale o il lavaggio dell'auto. In Danimarca la più bassa. L’Italia purtroppo è sopra la media europea

Nell’Unione europea quasi una persona su tre non è stata in grado di affrontare spese finanziarie impreviste nel 2019. Parliamo del 32 per cento della popolazione che non ha potuto pagare un intervento chirurgico, un funerale o il lavaggio dell’auto. La situazione è migliorata rispetto al 40 per cento del 2012, ma ora la pandemia rischia di frenare questo trendi di discesa positivo.

Nel 2019 la percentuale più elevata di persone che non sono state in grado di affrontare spese finanziarie impreviste è stata segnalata i single (40 per cento) e single con figli (56 per cento).

Mentre la percentuale di persone incapaci di affrontare spese finanziarie impreviste è molto bassa se nel nucleo familiare ci sono due adulti (25 per cento), ancora meglio se uno dei due ha 65 anni o più (24 per cento).

Tra gli Stati membri dell’Unione europea , la percentuale di persone che non sono state in grado di affrontare spese finanziarie impreviste è stata la più alta in Croazia (52 per cento), seguita da Lettonia (50 per cento), Grecia e Cipro (entrambe il 48 per cento),
Molto meglio in Danimarca, dove solo meno di una persona su quattro non è stata in grado di affrontare spese finanziarie impreviste in Danimarca (23 per cento). Secondi Repubblica Ceca e Paesi Bassi (entrambi al 22 per cento). L’Italia purtroppo è sopra la media eruopea del 32 per cento.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter